Occhiali da donna per computer portatile.

Microsoft dà valore, protezione e tutela alla tua privacy. Il nostro approccio si basa sui principi di privacy del controllo utente, della trasparenza, della sicurezza, della difesa dei dati dall'accesso di terze parti e dell'uso dei dati personali in modi che offrono vantaggi significativi per l’utente.

Ci impegniamo a proteggere la privacy fornendo prodotti, informazioni e controlli che consentono di scegliere la modalità di raccolta e utilizzo dei dati. Dai prodotti creati con la privacy da progettazione a informazioni trasparenti e controlli utente, il nostro obiettivo è consentire ai nostri clienti di effettuare scelte informate sui propri dati.

Nell'ambito del nostro impegno per la privacy e la trasparenza, pubblichiamo report sulla privacy di Microsoft per condividere le informazioni più recenti sui dati personali raccolti, su come possono essere usati e su come è possibile gestire e controllare queste informazioni. Il report riepiloga anche gli sviluppi e le tendenze principali della privacy globale e il modo in cui potrebbero influire su Microsoft, sui clienti e sull'ambiente normativo globale.

Promuovere l'innovazione dell'IA proteggendo la privacy

Microsoft continuerà a impegnarsi a promuovere l'innovazione responsabile dell'intelligenza artificiale, proteggendo al tempo stesso la privacy e altri diritti fondamentali, sviluppando strumenti per l'uso e il controllo dei dati, offrendo trasparenza e scelta e rispondendo al cambiamento del panorama della privacy al servizio dei clienti e del settore in generale.

In tutto il mondo, continuiamo a vedere un'accelerazione della protezione dei dati e della normativa sulla privacy insieme ai rapidi progressi nei nuovi tipi di tecnologie che sfruttano i dati. I nostri clienti continuano a essere interessati agli sviluppi più recenti dei sistemi e delle soluzioni di intelligenza artificiale avanzata che soddisfano le esigenze specifiche di uso e governance dei dati.

Microsoft ritiene che l'IA sia la tecnologia più importante del nostro tempo. La protezione della privacy è un componente fondamentale dei sistemi avanzati di intelligenza artificiale. Dal 2017 abbiamo una struttura e un sistema di governance basati su principi di intelligenza artificiale in tutta l'azienda e oggi abbiamo centinaia di dipendenti in tutta l'azienda, da più discipline, tra cui ricerca, criteri e progettazione, che si stanno impegnando per garantire che le nostre soluzioni di intelligenza artificiale soddisfano le aspettative della società e i nostri principi etici.

Con i rapidi progressi nell'intelligenza artificiale, continueremo a sviluppare le nostre soluzioni in allineamento con i principi etici, le politiche aziendali e gli impegni volontari per promuovere l'intelligenza artificiale sicura e trasparente. Un aspetto fondamentale del nostro impegno è la nostra adesione ai nostri Standard di intelligenza artificiale responsabile, che illustra i requisiti specifici per lo sviluppo e la distribuzione dei nostri sistemi di intelligenza artificiale. Lo standard guida i nostri team interni trasformando i nostri principi di intelligenza artificiale di equità, affidabilità e sicurezza, privacy e sicurezza, inclusività, trasparenza e responsabilità, in pratiche tecniche concrete. Nell'ambito del nostro impegno per la trasparenza, Microsoft ha aggiornato l'Informativa sulla privacy di Microsoft e ha pubblicato Il nuovo Bing: il nostro approccio all'IA responsabile. Microsoft pubblica anche Note di trasparenza per le altre soluzioni di intelligenza artificiale, per aiutarti a comprendere il funzionamento della tecnologia di intelligenza artificiale della piattaforma, le scelte che i nostri clienti possono fare e che influenzano le prestazioni e il comportamento, e come assicuriamo che le soluzioni promuovano la protezione della privacy.

Oltre alle procedure interne, Microsoft supporta iniziative normative globali per garantire che l'intelligenza artificiale venga sviluppata e usata in modo responsabile, etico e proteggendo la privacy. Negli Stati Uniti, Microsoft ha ha confermato il supporto per gli impegni di intelligenza artificiale volontari dalla Casa Bianca e supporta gli sforzi legislativi e la visione in Europa, nel Regno Unito e in altre giurisdizioni mentre lavorano per sviluppare framework basati sul rischio che consentano alle persone di realizzare le promesse sull’intelligenza artificiale in modo responsabile e in modi che si rispettino i diritti fondamentali.

Siamo stati in prima linea nella ricerca all'avanguardia nell'intelligenza artificiale e nell'integrazione di queste potenti e innovative tecnologie di intelligenza artificiale nei nostri prodotti e servizi per aiutare i clienti a fare di più, mantenendo al tempo stesso la privacy, la trasparenza e la fiducia dei dati. Microsoft AI, con tecnologia Azure, offre miliardi di esperienze intelligenti ogni giorno in Windows, Xbox, Microsoft 365, Teams, intelligenza artificiale Azure, Power Platform, Dynamics 365 e Microsoft Defender.

Strumenti e risorse per la privacy. Informazioni su come controllare i dati.

Microsoft fornisce strumenti che consentono di controllare i dati personali e gestire le interazioni con i prodotti e i servizi Microsoft. Con il Dashboard per la privacy di Microsoft, è possibile visualizzare, eliminare e gestire le impostazioni di privacy e i dati raccolti durante l'accesso all’account Microsoft. I dati visualizzati nel dashboard includono i dati delle ricerche di Bing, l'esplorazione Microsoft Edge, la cronologia delle posizioni e l'uso delle app e dei servizi Microsoft. Di recente, abbiamo reso più semplice per gli organizzatori della famiglia visualizzare e gestire i dati delle attività per gli account per bambini connessi dal dashboard per la privacy. Per i dati raccolti dal nuovo Bing, anche tramite query e richieste degli utenti, il dashboard sulla privacy di Microsoft fornisce agli utenti autenticati (con l’accesso effettuato) strumenti per esercitare i diritti dell'interessato, anche fornendo a loro la possibilità di visualizzare, esportare ed eliminare la cronologia delle conversazioni archiviate. Microsoft continua a inviare feedback sul modo in cui gli utenti vogliono gestire la nuova esperienza di Bing, anche tramite esperienze di gestione dei dati nel contesto. Ogni mese, il dashboard per la privacy include fino a 3,2 milioni di utenti attivi mensili, che mostrano il coinvolgimento attivo e l'uso a livello globale.

Durante il periodo del report dal 1° gennaio al 30 giugno 2023, 14.727.893 utenti (più della popolazione del Belgio) hanno visitato il dashboard di privacy di Microsoft per interagire con i propri dati. Rappresenta un aumento del 21% rispetto all'ultimo report. Il grafico seguente mostra i principali 20 paesi durante il periodo in cui gli utenti del dashboard sulla privacy hanno eliminato i dati ed esportato i dati, in quanto rispettiamo i diritti degli interessati in tutto il mondo.

Principali 20 paesi in cui gli utenti hanno eliminato i propri dati usando il dashboard sulla privacy.

Principali 20 paesi in cui gli utenti hanno esportato i propri dati usando il dashboard sulla privacy.

#1 - Stati Uniti#1 - Stati Uniti
#2 - Giappone#2 - Canada
#3 - Regno Unito#3 - Australia
#4 - Cina#4 - Regno Unito
#5 - Germania#5 - Messico
#6 - Canada#6 - Germania
#7 - Francia#7 - Brasile
#8 - India#8 - Cina
#9 - Australia#9 - Francia
#10 - Brasile#10 - India
#11 - Italia#11 - Arabia Saudita
#12 - Corea#12 - Spagna
#13 - Spagna#13 - Giappone
#14 - Paesi Bassi#14 - Polonia
#15 - Messico#15 - Turchia
#16 - Belgio#16 - Sudafrica
#17 - Polonia#17 - Argentina
#18 - Cina#18 - Svezia
#19 - Svezia#19 - Nuova Zelanda
#20 - Turchia#20 - Paesi Bassi

Oltre ai controlli disponibili nel dashboard per la privacy, il team di supporto per la privacy Microsoft offre assistenza diretta ai clienti di tutto il mondo che hanno domande sui propri dati personali. Negli ultimi sei mesi, il team per la privacy ha assistito più di 3.700 persone e organizzazioni di 113 paesi nelle loro richieste e preoccupazioni sulla privacy inviate tramite il nostro modulo di supporto sulla privacy.

Per i nostri piccoli utenti, Microsoft ha rilasciato di recente un'avventura di apprendimento immersiva basata su giochi, Prodigio della privacy, per gli studenti dai 7 ai 18 anni. In questo gioco Minecraft, i giocatori affrontano la sfida di proteggere i propri dati mentre si allontanano da casa, incontrando scenari che li aiutano a imparare sulle informazioni personali che possono essere condivise e su cosa deve essere mantenuto privato. Riteniamo sia importante integrare strumenti per la privacy come il dashboard con risorse formative, in particolare per i giovani che imparano a esplorare il mondo online. La privacy è disponibile gratuitamente nel nostro Minecraft Education portale and nel Minecraft Marketplace.

Per i clienti del settore commerciale e pubblico, Microsoft offre un'ampia gamma di soluzioni e servizi di livello aziendale che aiutano i clienti a controllare, proteggere e proteggere i propri dati. Ad esempio, con EU Data Boundary, Microsoft offre funzionalità di residenza avanzate per l'elaborazione e l'archiviazione dei dati personali dei clienti del settore commerciale e pubblico all'interno dell'Unione Europea.

Con il Microsoft Purview e dei Priva offerte, le organizzazioni possono comprendere e gestire i loro patrimoni di dati e le loro informazioni riservate. Le nuove funzionalità di Purview includono Protezione adattiva, una funzionalità che usa l’apprendimento automatico per comprendere come gli utenti interagiscono con i dati e assegnano i livelli di rischio. Microsoft Purview può quindi adattarsi regolando i controlli di Data Loss Prevention (DLP) in risposta al rischio rilevato. Microsoft Priva è una soluzione avanzata che integra Purview, su misura per una governance efficace del settore dei dati e per la gestione delle informazioni riservate tramite funzionalità di automazione avanzate.

Microsoft Entra è un servizio basato sul cloud che fornisce soluzioni di identità, dati e collaborazione per aziende e organizzazioni. Microsoft ha recentemente ha introdotto una gamma di nuovi strumenti e funzionalità di sicurezza per la famiglia di prodotti Microsoft Entra, volta ad aiutare le organizzazioni a migliorare la sicurezza e il comportamento di protezione dei dati. Con la crescente complessità degli attacchi informatici, l'uso crescente di servizi basati sul cloud e la proliferazione dei dispositivi mobili, è essenziale che le organizzazioni dispongano di strumenti efficaci per gestire il proprio ambito di sicurezza.

Privacy per impostazione predefinita. Panoramica dei dati obbligatori e facoltativi.

Per ognuno dei nostri servizi online principali, forniamo ai clienti trasparenza sull'uso dei dati tramite un sistema che identifica quando i dati personali vengono usati per scopi obbligatori o facoltativi. I dati obbligatori ci aiutano a mantenere i nostri prodotti sicuri e aggiornati. Ci aiutano anche a risolvere eventuali problemi relativi al loro funzionamento. I dati facoltativi consentono di migliorare i prodotti con funzionalità o analisi aggiuntive. I clienti possono scegliere se condividere dati facoltativi con Microsoft.

Siamo trasparenti in merito all'approccio ai dati raccolti, al modo in cui vengono usati e alle scelte che i clienti possono effettuare. Microsoft pubblica e aggiorna riepiloghi per ognuno dei servizi online principale per aiutare i clienti a comprendere come vengono usati i dati e a effettuare scelte informate.

Privacy in un mondo in continua evoluzione

Microsoft sostiene da tempo una legislazione completa sulla privacy e si impegna a contribuire allo sviluppo di soluzioni globali durature. Microsoft continua a collaborare in modo costruttivo con le autorità di regolamentazione, i legislatori, le ONG e altri soggetti a livello federale e statale negli Stati Uniti e in tutto il mondo per promuovere una regolamentazione significativa in materia di protezione dei dati e della privacy. I prodotti e i servizi Microsoft sono già conformi alle normative globali e ci impegniamo a continuare a muoverci rapidamente per adattarci alle normative in evoluzione per conto dei nostri clienti. Microsoft supporta leggi solide, complete e interoperabili a livello globale.

Man mano che le leggi sulla privacy e sulla protezione dei dati avanzano, le norme e i requisiti si evolvono in tutto il mondo; Microsoft si adatterà per garantire la conformità dei prodotti e dei servizi e per fornire garanzie e supporto ai clienti. Nell'ultimo anno, si è verificato un notevole aumento delle leggi sulla privacy a livello di stato negli Stati Uniti e sono state apportate nuove normative, decreti e giurisprudenza nell'Unione Europea, in India, in Giappone, in Corea del Sud, nel Brasile e in altre giurisdizioni che, in alcuni casi, possono modificare i requisiti per organizzazioni come Microsoft.

Il flusso transfrontaliero di dati affidabile continua a essere una questione prioritaria per i governi e le organizzazioni. Microsoft è stata una delle prime organizzazioni degli Stati Uniti ad essere certificato contro il Framework per la privacy dei dati UE-Stati Uniti (DPF), un meccanismo che consente il trasferimento dei dati personali dall'Unione Europea agli Stati Uniti in conformità con il diritto dell'Unione Europea. Ci siamo impegnati a soddisfare o superare tutti i requisiti del Framework per la privacy dei dati UE-Stati Uniti, dell'estensione regno Unito del DPF UE-Stati Uniti e della Svizzera-Stati Uniti. DPF, incluso l'aggiornamento delle comunicazioni alle clienti e dei dipendenti.

Negli Stati Uniti, a partire dalla data di questo report sono presenti più di una decina di stati con leggi complete sulla privacy che hanno definito approcci olistici per proteggere la privacy dei dati personali dei clienti. A livello globale, continuano ad essere adottate leggi complete sulla privacy, tra cui la legge indiana sulla protezione dei dati personali digitali, che crediamo offre protezioni solide per i dati personali, consentendo al tempo stesso l'innovazione e lo sviluppo digitale nella regione. Vediamo anche che i responsabili prendono in considerazione nuovi criteri che proteggono meglio i dati sensibili.

In Microsoft, privacy e sicurezza vanno di pari passo. Tra i principali sviluppi a livello globale c'è quello dell'Unione Europea Legge sui servizi digitali (DSA) – una normativa di ampia portata progettata per garantire la sicurezza degli utenti online. Microsoft ha apportato una serie di aggiornamenti ai propri servizi a supporto dei requisiti di conformità per il DSA. Per altre informazioni sull'approccio di Microsoft alla sicurezza digitale, visita: https://www.microsoft.com/DigitalSafety.

Altre informazioni sui rapporti di Microsoft

Microsoft continua a impegnarsi per il costante impegno e il miglioramento man mano che continuiamo a esplorare questa nuova era di innovazione e regolamentazione. Continueremo a essere guidati dai nostri principi e dal modello di governance dei dati matura all'interno e all'esterno dell'azienda. Continueremo anche a condividere le conoscenze per aiutare i clienti a proteggere la privacy e garantire la gestione responsabile dei dati. Oltre al presente Rapporto sulla privacy, offriamo una panoramica completa dei nostri sforzi per alimentare la fiducia digitale nel nostro Hub report. Microsoft pubblica regolarmente rapporti, comprese le metriche su come risponde alle richieste di dati degli utenti e di rimozione dei contenuti da parte di governi e forze dell'ordine. Nel mese di ottobre 2023, il Cerca report sulla legge sui servizi digitali dell'Unione Europea su Bing è stato aggiunto all'hub dei report, in cui vengono pubblicati gli altri report seguenti:



Inviaci la tua opinione.

Contatta il team Microsoft privacy con il tuo feedback su questo Report sulla privacy.